piuma d'oca con cornice colori bianco e celeste

Piumino o trapunta in piuma d'oca...come sopravvivere all'inverno!

Guida alla scelta del piumino d'oca e delle trapunte in piuma d'oca.
  • Perché il piumino perde piume?
  • Cos'è il filling power?
  • Quali sono i parametri per scegliere un buon prodotto?
In questo articolo scopriremo insieme questo e molto altro

 

Guida alla scelta del piumino e della trapunta in piuma d'oca

Ogni anno la stessa storia, iniziano i primi freddi e la mia capacità di
“termoregolazione” sembra andare in tilt! Il freddo umido e pungente mi paralizza, istintivamente tendo a chiudere la testa tra le spalle tipo “tartaruga” e le
vertebre cervicali iniziano ad accartocciarsi su se stesse, provocandomi dolore,
vertigini, tensioni...un vero disastro!!


Trovo finalmente conforto e ristoro di sera, quando alla fine della giornata mi
rifugio nel mio caldo nido fatto di piuma d'oca. Un tepore naturale dato dalla
formidabile alchimia creata dalla combinazione della piuma e dalla straordinaria
capacità del nostro corpo di adattarsi, autoregolandosi, in situazioni di necessità.
La capacità traspirante e il tepore della piuma dipendono dalla struttura delle
singole piume, che creano delle piccole celle d’aria termoregolatrici,
permettendo di mantenere costante la temperatura corporea e assorbire
l’umidità.

piumino d'oca bianco

Eppure sui piumini e le trapunte in piuma d'oca ne ho sentite di tutti i colori in negozio!! C'è
ancora tanta diffidenza e molti pregiudizi sulla sua efficacia.

I pregiudizi più diffusi sui piumini e le trapunte in piuma d'oca

Signora...io la piuma d'oca non la voglio più...perde piume e ogni giorno sotto il
mio letto pare sia stata consumata una spaventosa esecuzione di pennuti...abbia
pazienza, mi fa pure una certa impressione dover raccogliere questi resti
organici ogni giorno!”

Signora...le piume si accavallano da una parte all'altra!! Ogni notte per non
soffrire il freddo mi “butto” su mia moglie, la quale una di queste mattine andrà a
denunciarmi per molestie...capisce?? Non posso mettere in pericolo il mio
matrimonio per un piumino d'oca!!”

e ancora...

Signora...ma questo piumino quanti punti di calore ha?? Me lo ha detto “mio
cugggino” di chiederglielo, lui è uno che se ne intende, me lo dice o no quanti
punti di calore ha?


“Signora...ma quanto pesa? E il peso è indicato in decagrammi o ettogrammi?”

piuma d'oca

Ci sarebbe da scrivere un trattato in 3 volumi sulla piuma d'oca, ma mi rendo
conto che sarebbe alquanto inopportuno tediarvi con un fiume interminabile di
parole.
Mi limiterò pertanto a sintetizzare in pochissimi punti fondamentali come
orientare la scelta su un prodotto di buona qualità.

I parametri per scegliere un buon piumino o una buona trapunta in piuma d'oca

1. Il Filling Power...questo sconosciuto!!!! Parliamone brevemente senza
indugi.
Il Filling Power è la capacità di riempimento del piumino in piuma d’oca, cioè il
rapporto tra volume e peso dell’imbottitura: più è alto questo rapporto, migliore
sarà la qualità del prodotto e minore la quantità che ne occorrerà. Questo
parametro si misura in “
cuin”, che potremmo definire l'unità di misura del Filling Power: maggiore è il
filling power, maggiore sarà la qualità del tuo piumino. Da questa analisi si
evince che la qualità e l'efficacia di un piumino è determinata non dal peso dello
stesso bensì dalla qualità della piuma utilizzata. 
Un buon piumino è un piumino
leggero!
Il consiglio...diffida di un prodotto inferiore a 600 cuin!

Sì...lo so...anche io ho rischiato di bruciarmi alcuni neuroni nel tentativo di capire cosa diavolo fosse il "Filling Power", ma se sei arrivato fin qui ti informo che il peggio è passato...seguimi ancora...il resto sarà una passeggiata!


2. Le misure del tuo letto!!
Può sembrare banale, ma conoscere le dimensioni del tuo letto è fondamentale
per saper scegliere la misura giusta del tuo piumino


3. Piuma, piumetta e piumino!!
Ricorda che le piume più ampie e larghe del piumino sono un parametro
essenziale per determinare il filling power. Il piumino proviene dal petto
dell’oca ed è la parte più pregiata del piumaggio, la sua composizione a fiocchi lo
rende estremamente leggero; ogni fiocco pesa dai 2 ai 3 milligrammi. La
piumetta conferisce una buona elasticità al prodotto, dunque la sua presenza in
piccole percentuali non è da condannare.
Il consiglio...diffida di prodotti che abbiano un rapporto inferiore a 90% (piumino) 10%
(piumette),


4. Il tessuto di rivestimento e la trapuntatura
Scegli un articolo che abbia un rivestimento in fibra naturale e non sintetica. No
alla microfibra, si al cotone!! Assicurati inoltre che la trapuntatura sia fatta a
regola d'arte, per evitare lo sgradevole effetto “ammucchiamento piuma” di cui
sopra.

trapunta in piuma d'oca

5. Piumino o trapunta in piuma d'oca?
La scelta è personale. Se ti piace cambiare spesso l'estetica del tuo letto, dovrai
dotarti di un piumino e 2-3 copripiumino a tuo gusto, se ami un letto sempre
impeccabile, ordinato, più “vestito” dovrai scegliere una trapunta in piuma d'oca.
Per la scelta del piumino infine, presta attenzione alle seguenti caratteristiche:

  •  morbidezza,

  •  capacità traspirante,

  •  calore,

  •  leggerezza.

In ultimo informati sull'affidabilità del marchio di fabbricazione e prediligi il
Made in Italy.
Se hai bisogno di ulteriori informazioni o cerchi un prodotto particolare
contattami. Sarò felice di seguirti nella scelta del tuo piumino.

Marilù 

 

Torna al blog

Lascia un commento